News

A.S.D. Accademia Sport
 

Accademia Sport sugli scudi al TDR2016

image

Terminato con gioie e dolori il TDR 2016 svoltosi nella favolosa Valle D'Aosta, per i due nostri portacolori. Campione d' Italia Federico Palmegiani con i giovanissimi e vice campione d' Italia ma capocannoniere degli allievi per Lorenzo Russo.

Federico alla sua seconda presenza al TDR, dopo aver perso la finale lo scorso anno contro la Sicilia e' stato tra i protagonisti della compagine del Lazio concludendo con 6 reti realizzate (capocannoniere del LAZIO):
Essere stato selezionato per la seconda volta è stata una grande vittoria e per questo ringrazio il Mister David Calabria per la fiducia che ha riposto in me, considerato anche il fatto che non disputo un campionato di Elite.
Da parte mia penso di aver disputato un ottimo torneo e non dimenticherò mai la partita della semifinale con la tripletta al Trento.
Ho imparato molto in questi due anni, per me è stata una esperienza bellissima ma per arrivare a questo, sono stati molto importanti gli insegnamenti di Mister Luca Angeletti nei miei primi due anni nella categoria giovanissimi, giocati sotto età, e gli ultimi due anni con Mister Emiliano Antici, che mi hanno fatto crescere sotto tutti i punti di vista.
E per questo.......come ha detto il mister le lacrime di dolore sono diventate lacrime di gioia.

Lorenzo Russo:
È stata una bella esperienza dal punto di vista calcistico che mi ha aiutato a maturare più come persona che come giocatore. Sono contento del mio contributo alla squadra soprattutto perché ho chiuso come capocannoniere del torneo alla mia prima esperienza. So che alla partenza molti pensavano che non potessi essere all'altezza di un palcoscenico così importante poiché è da poco più di un anno che gioco a futsal ma sono contento di averli fatto ricredere dal mio modesto punto di vista. Un grandissimo ringraziamento va a tutte le persone che hanno sempre creduto in me ma sopratutto ai miei due allenatori. Cito per primo ma non in ordine di importanza mister Silvio Crisari che conoscendomi da molto poco ha subito creduto in me dandomi la possibilità di giocare questo torneo. Lo ringrazio perché ha sempre cercato di tutelarmi e sopratutto prima che mister è stato un amico che è riuscito a spronarmi nei momenti di bisogno del quale nutrirò per sempre un bellissimo ricordo.In secondo luogo il ringraziamento va a mister Emiliano Antici che oltre ad essere il mio allenatore è per me un punto di riferimento importante, l'unico allenatore che mi ha capito veramente nel profondo e una persona per cui nutro un bene un rispetto e una stima sconfinata. È riuscito a trasformare in forza i miei punti deboli e se sono arrivato al Tdr il merito è sopratutto suo. Inoltre è uno dei pochi allenatori che mette la crescita del singolo giocatore davanti a tutto.

Grazie Campioni per aver portato così in alto i nostri colori!!!!!


 
Accademia SportLo sport come metafora di vita

Se da bambino mi fossi scritto una storia, la storia più bella che mi potessi immaginare, l'avrei scritta come effettivamente mi sta accadendo (Paolo Maldini).

themeforestBe Social
themeforestContatti Rapidi

Scriveteci o chiamateci, sarete ricontattati al più presto.

Tel. 0773.123456